• Tempo di lettura:2Minuti

Non avrà in bacheca il numero di trofei del connazionale Daniel Alves, ma Thiago Silva detiene una sorta di record.

Il difensore del Chelsea sta vincendo almeno un trofeo dal 2010/2021. Da quell’annata ne ha conquistati ben 27. Dal 2010 ha vinto due trofei con la maglia del Milan: Serie A e Supercoppa italiana.

Passato al PSG, ha conquistato 7 campionati francesi, 7 supercoppe francesi, 6 coppe di lega francesi e 5 coppe di Francia. Con la maglia del Brasile ha vinto Confederations Cup (2016) e Copa America (2019). Con il Chelsea ha invece vinto la Champions e, proprio ieri, la Supercoppa europea.

Daniel Alves, dopo la conquista delle Olimpiadi, è salito a quota 43 ed è praticamente irraggiungibile. La particolarità, invece, del connazionale Thiago Silva, è data dal fatto che vince trofei consecutivamente da oltre 10 anni. Il paradosso è che fino al 2011 aveva conquistato appena un trofeo, la Coppa del Brasile (2007) con la maglia della Fluminense.

Le sue prime avventure in Europa non erano state fortunate. Il Porto lo ha inserito nella squadra B. La Dinamo Mosca ha puntato su di lui, ma il brasiliano è stato indisponibile per tutta la stagione a causa delle tubercolosi. Il ritorno in Brasile, alla Fluminense, ha rappresentato la chiave di volta della sua carriera.

Al Milan è esploso in maniera quasi improvvisa, diventando in poco tempo tra i migliori centrali al mondo. Le prime soddisfazioni in termini di trofei se le è tolta in rossonero, prima di accettare la ricca offerta del PSG. Eppure non ha vinto con la maglia degli sceicchi, ma con quella dei Blues. E ha ancora un Mondiale per club da vincere e una Premier in cui competere. Oltre, naturalmente, alle due coppe nazionali inglesi.