• Tempo di lettura:3Minuti

I tifosi della Reggina in questo momento sta vivendo notti insonni. Dopo aver sognato la promozione, a fine dello scorso anno si è palesata l’idea playout, ma da gennaio a maggio la situazione è cambiata sfiorando anche un posto nei playoff. Prima dell’ultima giornata di Serie B, per la Reggina è iniziato una vero incubo: due giorni prima della sfida contro il Brescia è stato arrestato il Presidente Luca Gallo. Una situazione molto particolare che giorno dopo giorno sta tenendo sul fiato sospeso i tifosi della squadra amaranto.

Foto Ufficiale Twitter Reggina 1914

A dare però maggior informazioni ai tifosi sono stati il Sindaco f.f. del Comune di Reggio Calabria Paolo Brunetti e il sindaco ff. della Città Metropolitana Carmelo Versace che nella trasmissione Speciale Reggina andata in onda su Radio Touring, hanno spiegato cosa sta accadendo alla squadra e cosa succederà nei prossimi giorni: “abbiamo ritenuto che la sede dell’incontro fosse indifferente: Palazzo San Giorgio, Palazzo Alvaro o il Sant’Agata, non avrebbe cambiato la necessità di incontrare amministratori e curatori. Bisogna tenere presente che sono arrivati ieri: hanno fatto un primo passaggio con i collaboratori del presidente Gallo e con lo staff della Reggina per ricomporre il quadro dell’assetto societario, ma ci è stata data qualche rassicurazione. L’avvocato Perna ci ha confidato che non sta trattando solo la questione Reggina, ma tutte le società del Presidente Gallo: una situazione che riguarda 1600-1700 dipendenti. Noi diamo priorità alla Reggina, ma non dobbiamo dimenticare tutti gli altri lavoratori che vivono con lo stipendio di queste società. Alla dottoressa Perna il compito di interloquire con gli imprenditori interessati. L’istituzione ha il dovere di interloquire con amministratori e curatori. Ci siamo fatti portavoce dell’interesse della città, per non rivivere quanto successo cinque anni fa. Non vogliamo perdere la categoria, attorno alla quale gira il sociale, la passione ma anche l’economia, tutto. Ci siamo messi a disposizione dell’avvocato, abbiamo assicurato la disponibilità delle strutture per agevolare tutto il percorso. L’obiettivo loro è entro il 31 maggio di approvare il Bilancio, ed è un passaggio fondamentale anche per quello che succederà dopo. Senza di questo, nessuna ipotesi può essere fatta e nessuna domanda può avere risposta. Bisogna aspettare il 31 maggio con l’ufficialità del Bilancio”. ha dichiarato il sindaco Brunetti.

Foto Credits Simone Bellantone

Abbiamo tre scadenze importanti: una il prossimo lunedì, la presentazione del bilancio a fine mese, e poi l’iscrizione al campionato di serie B. Stamattina la dottoressa Perna ci ha comunicato che è riuscita ad entrare in possesso di tutta la documentazione utile per fare un primo punto. Quello che già possiamo dire è che è stata già inviata la documentazione per la certificazione dei crediti per la prima scadenza che riguarda il prossimo lunedì. Siamo garanti per vigilare che la società non cada in mani sbagliate. Dobbiamo arrivare all’iscrizione in maniera sana e tranquilla, e per farlo è necessario avere l’amministratore unico entro la scadenza del 31 maggio“ ha commentato il sindaco Carmelo Versace.