• Tempo di lettura:1Minuto

Il Südtirol, qualche giorno fa ha annunciato, il nuovo responsabile tecnico della prima squadra, ovvero Lamberto Zauli. L’ex centrocampista del Vicenza e ex allenatore della Juventus Under23 è alla prima grande esperienza in Serie B, ma il suo curriculum è di tutto rispetto. Lamberto Zauli a La Gazzetta dello Sport, ma come ha riportato il sito di Alfredo Pedullà, ha analizzato il possibile mercato del Sudtirol: “la gavetta? Fondamentale nella vita, in ogni settore. Ho imparato anno dopo anno, da tanti. Da giocatore sono arrivato in A a 27 anni. Da allenatore arrivo in B a 51. Se chiederò qualche giovane alla Juventus? No. Ho avuto la fortuna di allenatore ragazzi di grande talento. Per dirne uno che adesso va avanti nel suo percorso, Miretti. Ma anche Aké, Dragusin. Ma loro proseguono per la loro strada, la società sa cosa deve fare. La Juve è stata una bellissima esperienza. Ha tanti giovani da poter valorizzare. Siamo arrivati in questa stagione ai quarti nei playoff perdendo col Padova. Pur allenando in C percepisci che sei in un top club a livello mondiale con ragazzi molto vicini al professionismo. La gratificazione è stata la consapevolezza di essere diventati squadra”.