• Tempo di lettura:3Minuti

La 37esima giornata di Serie B ha rimandato tutti i verdetti. Il Lecce, la Cremonese potevano chiudere la pratica oggi, ma sono state sconfitte rispettivamente dal Vicenza e dall’Ascoli. A Vincenza Diaw e Ranocchia hanno ribaltato il risultato. Ospiti che erano andati in vantaggio con Strefezza. La partita però verrà ricordata per il lancio di un petardo lanciato dai tifosi del Lecce. A Cremona la squadra di casa è stata trafitta da Baschirotto che ha dato tre punti fondamentali all’Ascoli. Ne approfitta il Monza che ha battuto nettamente il Benevento grazie alla doppietta di Mota e al gol di Gytkjaer.

Foto account twitter Monza Brasile

Cade anche il Brescia contro il Cittadella a causa delle rete di Cassandro al 62′. Pareggia il Pisa contro il Cosenza per 1-1. Per i toscani rete di Venturi autogol mentre per i Lupi rete su rigore dell’ex giocatore della Reggina, Liotti. Con questi risultati per la parte alta della classifica di Serie B vediamo che il Lecce resta sempre primo a 68 punti con 1 punto di vantaggio sul Monza, 2 sulla Cremonese, 4 dal Pisa che rischia seriamente di non ottenere la promozione diretta in Serie A e 5 su Benevento e Brescia ufficialmente fuori dalla lotta per il secondo posto.

Foto account twitter L.R. Vicenza

La zona playoff della Serie B ha visto quasi l’addio del Perugia a causa della sconfitta nel derby contro la Ternana. Il gol per i padroni di casa è stata di Donnarumma. Per quanto riguarda invece la bassa classifica importante vittoria della Spal contro il Frosinone per 3-0. Dickman, Pinato ed Esposito hanno realizzato le reti per gli Spallini che sono ufficialmente salvi dalla zona playout. Stessa cosa il Parma che ha pareggiato contro l’Alessandria 2-2. Cobbaut e Vazquez per i padroni di casa, mentre Palombi e Pierozzi per i piemontesi. Con questo pareggio la squadra allenata da Longo si giocherà la possibile salvezza nel prossimo turno, caso contrario si giocheranno i playout. Bella partita tra Pordenone e Crotone finita 3-3. Candellone, Butic e Zammarini per la squadra neroverde, mentre per i pitagorici reti di Nedelcerau, Marras e Maric.

Foto Twitter account Parma

Il posticipo di questa penultima giornata di Serie B è stato Reggina Como terminata 1-4 per gli ospiti alla loro prima vittoria al Granillo. Per i calabresi rete di Denis che diventa il marcatore più anziano ad aver realizzato una rete in Serie B, mentre gol di Parigini, Bianco, Cerri e La Gumina per gli ospiti. Una sconfitta che ha visto la Reggina scavalcata in classifica proprio dai Comaschi terminando con una brutta prestazione l’annata di questa stagione di Serie B in casa. L’ultima giornata di Serie B sarà importante per molti verdetti come: la lotta alla Serie A con Lecce, Monza, Cremonese e Pisa che si giocheranno le speranze di approdare nella massima serie, mentre Frosinone, Ternana e Perugia si giocheranno l’ultimo posto per i playoff. Per quanto riguarda la zona retrocessione e playout, Alessandria, Cosenza e Vicenza si giocheranno le speranze per non retrocedere.