• Tempo di lettura:2Minuti

Bobo Vieri, nel corso di una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport, non ha fatto zero a zero sulla vicenda che ha portato il Milan a tirare la corda fino all’ultimo con Maldini. Una situazione paradossale che Vieri non ha minimamente apprezzato:

“Io nei panni di Paolo mi sarei arrabbiato come una belva. Una follia, bisogna non sapere chi si ha in casa per fare quello che ha fatto il Milan. Fossi stato nei nuovi proprietari, firmato l’acquisto del Milan alle 12.30 sa cosa avrei fatto alle 12.31? Una telefonata a Maldini per convocarlo in sede e chiedergli per quanti anni avrebbe voluto firmare. Quello che hanno fatto lui, Pioli e Massara in questi due anni è stato incredibile”.

Vieri non ha usato mezzi termini nonostante la felice conclusione della trattativa, che ieri sera è sfociata nella tanto agognata firma non solo di Maldini ma anche del suo “fedelissimo” Massara. Un segno di continuità da parte della nuova proprietà che era atteso alla stregua di un grande acquisto da parte dei tifosi rossoneri che riconoscono nei due, ovviamente insieme a Pioli, i maggiori artefici del ritorno dei Rossoneri ai massimi livelli in Italia.

Maldini e Massara, adesso focus sul mercato

La coppia adesso potrà tornare a concentrarsi sul mercato. Il Milan, a causa dell’impasse che ha visto protagonisti Maldini e Massara, ha perso colpi come Botman e sta cercando di recuperare la situazione con il Lille per Renato Sanches, mentre è di ieri la notizia, rimbalzata dal brasile, di un clamoroso avvicinamento a Neymar, con l’aiuto del PSG per l’ingaggio.

Seguici anche su Per Sempre News!