• Tempo di lettura:2Minuti


Spettacolo Spezia alla Dacia Arena: la squadra di Thiago Motta vince in rimonta contro l’Udinese. Andati sotto al 26′ con un gol di sinistro di Molina, le aquile riescono a rovesciare il risultato prima con Verde e poi con Gyasi allo scadere del recupero del primo tempo. Maggiore allunga a inizio ripresa. Con un netto 1-3, lo Spezia riesce a raggiungere la salvezza sicura mentre i bianconeri chiudono la stagione casalinga con una sconfitta.

L’analisi del match

Parte forte l’Udinese che vuole a tutti i costi passare in vantaggio e lo fa con Molina al 26′: il numero 16 spiazza Provedel con un sinistro potentissimo. Ma lo Spezia non molla e dopo nemmeno 10 minuti segna il gol del pareggio: con cinque tocchi, Verde va in rete con un tiro al volo. Ma le aquile non contente riescono anche a ribaltare già nel primo tempo: Ferrer, al secondo assist della giornata, passa a Gyasi che non sbaglia.

Vogliosi di trovare a tutti i costi la salvezza, lo Spezia segna il gol dell’1-3 a inizio secondo tempo. Maggiore, approfittando della distrazione della difesa bianconero, manda in rete la palla da pochi passi. I padroni di casa cercano di accorciare le distanze ma non riescono ad affondare mai il colpo definitivo, anche se trova il gol del 2-3 con Pablo Marì su punizione.

La classifica e il prossimo impegno

Con questa vittoria, lo Spezia conquista la salvezza certa e sale a quota 36 mentre l’Udinese rimane fermo a 44 punti. Il prossimo impegno, ultimo del campionato, vedrà lo Spezia ospitare il Napoli mentre la squadra di Cioffi sarà impegnata all’Arechi con la Salernitana, assetata dalla voglia di rimanere in Serie A.