• Tempo di lettura:2Minuti

La normalità forse sta tornando, soprattutto allo stadio: il calcio italiano spinge per approvare il ritorno alla capienza massima delle strutture calcistiche. Dopo le parole di Gabriele Gravina, anche la Lega Serie A e l’assemblea dei club spinge molto per questo. Già il primo weekend di febbraio vedrà ogni match con il 50% degli spettatori sugli spalti, da quello successivo si potrebbero vedere gli stadi completamente pieni.

La situazione Covid in Italia è ancora allarmante, i contagi sono alti e la variante Omicron viaggia comunque a velocità massima. Ma l’incidenza è scesa e la speranza di ripristinare tutto com’era almeno nel calcio può essere più che un’ipotesi. La Lega Serie A, nella persona di Paolo Dal Pino, chiede anche altro, come la candidatura dell’Italia come il paese organizzatore dei prossimi Europei nel 2028 oppure quelli del 2032. Queste le richieste che verranno avanzate al governo Draghi nell’assemblea in presenza di oggi.

Già dal 5 febbraio vedremo più tifosi sugli spalti, con il 50% della capienza che andrà a riempire tutte le strutture d’Italia, a partire dall’Olimpico con la Roma, poi il Derby di Milano, primo grande match dopo il tetto massimo dei 5.000 spettatori. Alla base della richiesta c’è il danno economico che la situazione ha creato: le società infatti ne discuteranno in assemblea ed è proprio Dal Pino a esprimere la volontà comune in una conferenza stampa alla fine dei lavori. Nella speranza che vada tutto per il meglio, intanto ci godiamo un tifo più caloroso dalla prossima settimana.