• Tempo di lettura:2Minuti

Il Napoli in due settimana ha perso due gare fondamentali per la sua stagione. Prima contro il Barcellona in Europa League che è costata l’eliminazione e la seconda contro il Milan che potrebbe costare la vittoria dello scudetto. Una vera e propria catastrofe sportiva per il Napoli che ora dovrà rimboccarsi le maniche per tornare a vincere e convincere. Contro il Milan al Maradona, Spalletti ha accusato stanchezza e il suo centrocampo non è stato perfetto. Poco incisività in attacco, poco palleggio nel cerchio di centrocampo e soprattutto poca duttilità tattica. Tre fattori che hanno portato alla sconfitta contro Pioli.

spalletti napoli
account Twitter ufficiale SSCN

Ai microfoni di Dazn, Spalletti ha parlato della sfida persa contro il Milan: “da dove iniziare? Che loro hanno vinto e che noi abbiamo perso… Non ci è mancato quasi niente, abbiamo iniziato anche bene il match. Palleggiando, avendo belle occasioni. Dopo il 30esimo però abbiamo sbagliato qualcosa e siamo stati poco incisivi nell’andare a creare situazioni pericolose verso la loro linea difensiva. Nel secondo tempo abbiamo commesso molti errori per quelle che sono le nostre qualità. Con il gol ci si è chiusa la partita. C’è qualcosa soprattutto a inizio secondo tempo che c’è mancato in attacco. Forse avremmo dovuto creare qualche apprensione in più… Però il palleggio l’ho visto tutto sommato positivo, eccezion fatta la parte finale dei primi 45 minuti e l’inizio della ripresa. Abbiamo perso un po’ d’ordine. Siamo stati un po’ condizionati. Anguissa è mancato per un po’, Fabian Ruiz viene da un problema che lo sta condizionando in allenamento, qualcosina c’è mancato”.