• Tempo di lettura:2Minuti

Prima da giocatore e prima realizzazione per Stefano Sensi. Il giocatore in prestito dall’Inter ha scardinato la difesa del Sassuolo realizzando la rete del 2-0 (partita finita 4-0, ndr). Sensi ha così ritrovato la gioia del gol in Serie A dopo tanto tempo e se continuerà così potrebbe anche dire la sua in chiave Nazionale. Sensi è sempre stato un centrocampista molto dotato e dai piedi sopraffini, l’unica cosa che è mancata la continuità a causa dei suoi perenni infortuni. Adesso alla Sampdoria potrebbe regalare le gioie che i tifosi doriani meritano e dare quella spinta per la salvezza tranquilla. Unico neo della partita l’infortunio di Manolo Gabbiadini che potrebbe tenerlo lontano dai campi.

Foto Twitter sportlive

Sul sito della Sampdoria, Sensi ha dichiarato: “un esordio fantastico. È stato bellissimo sentire esultare i tifosi insieme a me. A maggior ragione perché il gol ci ha permesso di arrivare ad una vittoria importantissima, che volevamo. Siamo contenti, contentissimi. È stato un 2-0 molto ravvicinato. Una bella azione: da Ciccio scarico per Gabbiadini, che ha tirato in porta e poi su quella palla mezza e mezza non ci ho pensato due volte ad arrivarci. Un segno del destino che abbia segnato qui dove avevo fatto l’ultimo mio gol in Serie A. La vittoria è venuta da un grande lavoro di squadra e di carattere. Se lavora bene il gruppo lavora bene il singolo: io la penso così. I compagni? Mi hanno accolto alla grande. Molti già li conoscevo e questo mi ha aiutato. Questo è il primo mattoncino per la salvezza: pensiamo partita dopo partita, perché saranno tutte battaglie”.