• Tempo di lettura:3Minuti

La domenica di Serie A si anima con il match Salernitana-Roma: la sfida dello Stadio Arechi è valida per la seconda giornata di campionato. I giallorossi vengono dalla vittoria in pompa magna contro la Fiorentina mentre i campani arrivano dalla trasferta burrascosa contro il Bologna, iniziata in vantaggio ma finita 3-2 con ben tre espulsioni, due per i padroni di casa e una per loro. La squadra di Mourinho deve continuare a fare bene, dopo la prima vittoria in campionato contro i viola, i romanisti hanno dato prova di forza anche nel ritorno dei preliminari di Conference League contro il Trabzonspor, finita 3-0. Occasione per i padroni di casa invece di iniziare bene fra le proprie mura, in cerca della prima vittoria e dei tre punti. Il match viene arbitrato da Abisso che fischia l’inizio alle 20:45.

Salernitana-Roma: l’analisi del match

Sin dai primi minuti della partita la Roma parte forte, puntando sempre alla porta avversaria ma senza affondare il colpo del ko. Tanta Salernitana in fase difensiva ma poca in quella offensiva, con gli attaccanti di casa che sbagliano quasi sempre appoggi e passaggi. Un primo tempo dalla parvenza dell’equilibrato, visti i 314 passaggi realizzati dalla Roma contro i 27 della Salernitana. I giallorossi sempre in avanti alla ricerca della giocata e i granata pronti a fermarli e ripartire palla al piede. Le due squadre tornano nello spogliatoio sul risultato dello 0-0.

Ritornati in campo, la musica cambia decisamente: la Roma ricomincia ad attaccare come il primo tempo ma stavolta riesce a sfondare il muro granata. Al 48′ infatti i giallorossi passano in vantaggio con Pellegrini. Veretout riconquista alta la palla e passa a Vita appoggia al numero 7 giallorosso che taglia l’area e tira col sinistro, trovando Belen impreparato. La Roma non ci mette nemmeno due minuti per segnare il raddoppio con quattro tocchi. Carles Perez si accentra dalla destra, pesca Abraham che appoggia di prima a Mkhitaryan. L’armeno, di prima intenzione, trova un fantastico assist con tanto di tunnel a Aya per l’inserimento centrale di Veretout, che segna con grande freddezza e realizza il suo terzo gol in campionato.

E al 69′ arriva il gol dello 0-3. Si sblocca finalmente Abraham: il centravanti inglese inventa un tiro a giro dal limite che tocca il palo e finisce in rete. Dopo gli assist e i vari pali presi ultimamente, si è sbloccato il numero 9. La Roma continua a fare sognare i suoi tifosi: al 78′ Abraham tira in area ma la palla si defila sulla sinistra dove c’è Karsdropp che passa a Pellegrini che segna lo 0-4 con un bel tiro a giro.

La sosta nazionale e gli impegni per la terza giornata di campionato

Finisce 0-4 la sfida dell’Arechi, prima in casa per la Salernitana in questa Serie A: la Roma vola a 6 punti e raggiunge la vetta insieme a Lazio, Inter, Milan e Napoli. Ancora 0 punti nel sacco dei granata. Dopo questa sera il campionato si mette in pausa per l’impegno delle nazionali. Al ritorno, tra il 10 e il 12 settembre, la Salernitana andrà in trasferta contro il Torino di Juric mentre la Roma ospiterà il Sassuolo.