• Tempo di lettura:2Minuti

Pareggio folle all’Arechi fra Salernitana e Cagliari: le due squadre, in lizza per un posto salvezza, si giocano il tutto e per tutto. Altare risponde a Verdi, in un match che si infuoca dal 65′ in poi, prima con il rigore concesso ai padroni di casa, quello annullato agli ospiti e il gol sardo allo scadere del tempo di recupero.

L’analisi del match

Sfida ad alti livelli all’Arechi: la Salernitana ospita il Cagliari in un’avvincente lotta per la salvezza. I granati arrivano da 5 risultati utili mentre i sardi sono all’ennesima sconfitta, con la panchina affidata ad Agostini. Gli ospiti si fanno pericolosi con Pavoletti su corner ma il suo colpo di testa va fuori di poco. Il gioco è molto spezzettato e ci sono poche occasioni da gol.

Il secondo tempo inizia con i padroni di casa che cercano di spingere un po’ di più rispetto al Cagliari ma la partita cambia al 65′: Kastanos evita di tacco Ceppitelli ma il contrasto con Lovato lo fa cadere in area, Di Bello attende l’ok del VAR e concede il rigore. Dal dischetto va Verdi che incrocia il destro e Cragno non arriva. Il match continua in un Arechi infuocato, condito da molto nervosismo, soprattutto dopo il vantaggio granata. Grassi sfiora il pareggio con un bel tiro a giro ma si stampa sul palo e va fuori. Nei minuti finali però succede il putiferio: Sepe si perde il pallone in area e mentre lo cerca, si scontra con Baselli. Di Bello fischia immediatamente il rigore ma viene chiamato dal VAR per una possibile carica sul portiere granata di Lykogiannis. Dopo l’on field review, il direttore di gara annulla la sua decisione. Ma il Cagliari spinge e trova il gol del pareggio con Altare: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, il sardo stacca e Sepe manda in porta.

La classifica e i prossimi impegni

Con questo pareggio, la Salernitana raggiunge quota 30 e stacca di 2 punti il Cagliari, che si trova al terzultimo posto a 29, una lunghezza sopra il Genoa. I prossimi impegni vedranno i granata impegnati nella delicata trasferta contro l’Empoli mentre i rossoblù ospiteranno l’Inter.