• Tempo di lettura:1Minuto

La Salernitana ha dimostrato di poter competere per la Serie A e dare lustro alla piazza. La squadra è stata totalmente stravolta dal mercato di gennaio grazie alle abilità di Walter Sabatini. Il direttore sportivo ha cambiato giocatori, staff e dirigenza della Salernitana e i risultati adesso sono ben visibili. La squadra è più compatta, più delineata e più omogenea per la Serie A e rispetto al girone d’andata è un’altra società. A Radio Anch’io Sport, come ha riportato anche Alfredo Pedullà sul suo sito, Sabatini ha parlato della prestazione della Salernitana contro il Milan: “abbiamo creato un presupposto e cercavamo questo. Volevamo capire se un gruppo creato in poco tempo potesse diventare una squadra. La gara con il Milan ci ha detto di sì. Fino all’avvento della nuova società non era così“. E su Nicola ha aggiunto: “ha avuto un impatto fenomenale ma non sottovaluterei il suo staff. Era importante avere coesione da trasmettere alla squadra e insieme ai suoi collaboratori ha portato una scarica adrenalinica ed elettrica importante. Si assume le responsabilità e combatte. È un allenatore di prima fascia. Parliamo di un tecnico a tutto tondo, può aspirare a ogni club“.