Fino a poche ore fa sembrava letteralmente finito il calciomercato in entrata della Roma. Poi nella serata di ieri è arrivata l’ufficialità della rescissione consensuale tra Pastore e il club giallorosso, che ha riaperto qualche speranza.

Pinto è a Milano in queste ultime ore di mercato, in cerca di una soluzione per i suoi esuberi. Per Olsen, sembra essersi riaperta al fotofinish la pista Sheffield United, operazione che era già stata definita tra i due club, ma che attendeva la risposta del portiere svedese. Diawara potrebbe rientrare tra i possibili partenti, magari restando nel nostro campionato, il Torino in questo momento sta provando a definire l’acquisto di Amrabat, ma nel caso in cui potesse presentarsi qualche intoppo, attenzione al centrocampista guineano.

Ovviamente non vanno dimenticati gli esuberi di spicco: Santon potrebbe rescindere già oggi, mentre per Fazio (che è pronto ad agire per vie legali) e Nzonzi, si potrebbe trovare una soluzione anche dopo il gong finale, fissato per questa sera alle 20. Infatti le rescissioni potrebbero essere trovate anche nelle prossime giornate, e gli stessi giocatori sarebbero poi liberi di accordarsi con un’altra società.

In questi minuti, sta girando con costanza la voce che vedrebbe Pinto al lavoro con Mendes, per portare alla corte di Mourinho il richiestissimo centrocampista d’esperienza. Il nome sembra essere ormai quello di Sergio Oliveira, centrocampista del Porto, con spigliato senso per il gol. Trattativa complicata per tempi e distante geografiche: in poche ore, è difficile accontentare tutte le parti, ma con Mendes tutto è possibile.