• Tempo di lettura:2Minuti

Alla vigilia del Derby della capitale tra Roma e Lazio, Josè Mourinho e i giallorossi vogliono riscattare la sconfitta dell’andata. Il tecnico portoghese è intervenuto in conferenza stampa, queste le sue parole:

“Per domani sono tutti recuperati, tranne Spinazzola. Il derby non è mai una partita come le altre, io ho iniziato con quello di Lisbona e l’ultimo quello di domani. Siamo già abituati.”

Poi sull’ambiente:

“L’ambiente sarà più bello. Si è giocato a porte chiuse e non è stato il derby dei tifosi. Adesso torna quasi alla normalità, dove si confonde chi gioca in casa e chi fuori. Sarà più bello, il derby senza tifosi non è derby.”

Alle parole di Zeman, che ha espresso in un’intervista come la Lazio sia domani la favorita il tecnico ha risposto:

“Un allenatore con 25 titoli non va a rispondere ad un allenatore con due serie B”

Per Mourinho sono 98 i derby giocati in carriera in tutte le competizioni, 99 con quello di domani e alla domanda su quale sia stato quello più passionale risponde:

“Sono tutti passionali perchè quando gioco il derby, penso a quelli che storicamente vengono vissuti dai tifosi. Non posso dire che uno è stato diverso, il derby è il derby e devi metterti sempre non nella posizione del tifoso. io gioco per i tifosi della roma.”

In chiusura di conferenza poi Mourinho aggiunge:

“La Roma che mi piace di più è la Roma che vince e domani voglio una Roma che vince”.

Poi specifica sulle condizione di Pellegrini:

“Condizioni perfette. quando una va a casa dopo una partita stanco e con la febbre, non ti voglio dire che sta al 200%. Oggi si è allenato senza problemi ed è disponibile per giocare. Nessun bluff, gioca.”