• Tempo di lettura:2Minuti

L’ex allenatore del Maritmo, Julio Velazquez è stato uno dei primi allenatori che ha incrociato Fabain Ruiz. Il giocatore infatti era nella seconda squadra del Betis Siviglia e l’ex allenatore era in carica nella prima squadra. Velazquez è stato anche in Italia con l’Udinese, ma la sua avventura è durata molto poco e ora è svincolato. Del periodo però al Betis Siviglia, lo spagnolo ha ottimi ricordi e soprattutto grande nostalgia di Fabian Ruiz. A TuttoSport, Velazquez ha parlato del suo pupillo: “giocava nella formazione B e si vedeva già la qualità del giocatore. Per me può fare ancora di più e può giocare in ogni top club d’Europa. Ha grande tecnica, equilibrio ed è un calciatore moderno. Maturo per Barcellona o Real Madrid? Gioca già in una squadra top a livello mondiale e non è facile per nessuno imporsi in Italia”.

Velazquez ha poi parlato della sfida tra il Napoli e il Barcellona, come ha riportato calcionapoli26: “il Barcellona non è più quello di alcuni anni fa, però sul mercato ha fatto acquisti importanti, come Aubameyang, Ferran e Traoré. Ora è una squadra diversa. Il Napoli, invece, ha una dinamica di gioco ben individuata, i calciatori seguono l’allenatore che è grandissimo, ha qualità ed esperienza. Sarà una bella partita e non vedo una favorita. Sarà una eliminatoria bellissima, per i tifosi sarà un grande spettacolo. Il Napoli non prende gol perché attacca bene, con il collettivo, con ruoli ben chiari e questo aspetto gli permette di non prendere gol. Però il Barcellona ha calciatori di valore e cura bene la fase offensiva. Il Napoli è un esempio chiaro, tutti giocano per la squadra e permettono alla difesa di non soffrire. Lavorano con l’allenatore da questa estate e lottano per lo scudetto. Ripeto, è davvero un peccato che non sia una eliminatoria di Champions“.