• Tempo di lettura:3Minuti

Finisce 0-1 la partita tra Napoli ed Empoli. Toscani che con una carambola hanno trovato la vittoria dopo una partita sofferta.

Inizio– Con il pareggio del Milan, il Napoli vuole vincere contro l’Empoli per riacciuffare i rivali nella lotta scudetto. E nel match contro l’Empoli cercano di partire forti, mostrando grinta e voglia di vincere. Ma i toscani sono duri da vincere, e infatti pressano alto, impedendo agli avversari di giocare palla con facilità. Hanno persino un possesso palla maggiore dei propri avversari. Ospina non viene mai impegnato, ma l’Empoli si fa vedere ogni tanto lì davanti. Diversamente da quanto dice la classifica, questa partita è più combattuta del previsto.

Napoli– Chi però crea più occasioni sono, ovviamente, i Partenopei. Quella più importante parte da Elmas, che colpisce la traversa con un tiro da fuori area. Il pressing e la solidità difensiva dei toscani impediscono alla squadra di casa di portarsi in vantaggio, venendo per l’appunto bloccata l’arma principale del Napoli: il giro palla. E a differenza di quanto direbbe la classifica, questa è una partita più combattuta del previsto. Nonostante ciò l’intensità messa in mostra dal Napoli è lodevole. Un crescendo inoltre dei Partenopei nel finale, che vanno vicini al gol.

Ripresa– Secondo tempo che inizia come è finito il primo, con la squadra di casa che si porta più in avanti rispetto ai propri avversari, piazzando le tende nella metà campo toscana. Maggiore il possesso palla, così come i tiri e le occasioni create. Fatto sta che l’Empoli ha alzato una saracinesca all’apparenza imbattibile. Ci si mette pure un pizzico di sfiga, col gol di Juan Jesus annullato per fuorigioco. Assedio che non si concretizza in gol, e anzi a trovare il vantaggio è proprio l’Empoli. Il colpo di testa, beffardo e fortuito, di Cutrone porta in vantaggio i toscani. A dimostrazione di come nel calcio non conta come si giochi, perché c’è da ammettere che il Napoli abbia dominato, ma quante volte si segni.

Finale– Occasione persa per i napoletani, che con questa sconfitta non agguantano il Milan e con molta probabilità perderanno terreno sull’Inter. 0 punti che fan male, e per rifarsi servirà assolutamente una vittoria contro i rossoneri. Empoli che ha interpretato benissimo la partita, mettendo gli avversari in difficoltà nel far girare il pallone fin da subito. Poi certo, han concesso più occasioni degli avversari e il gol è arrivato quasi a caso. Ma la capacità sta nel saper affrontare e vincere contro squadre che sulla carta valgono almeno il doppio.