La settimana di stop per il ritiro della Nazionale, non ha risparmiato delle grane in casa Napoli, soprattutto dopo le dichiarazioni di Hirving Lozano ai microfoni di Azteca Deportes, noto programma della tv messicana.

Il Chuchi, durante l’intervista ha dichiarato

Credo di far parte di un club molto competitivo con compagni molto forti, ed in questo è cresciuto molto. Ma la verità è che mi piacerebbe andare a giocare in un altro club più grande. Io mi considero un giocatore molto competitivo e con obiettivi chiari, la verità è che sento di essere a un buon livello e mi piacerebbe fare questo passo. Andiamo, però, passo dopo passo, ora devo migliorare il più possibile a livello personale e calcistico e spero che possa accadere presto…”.

Parole che hanno tutto il sapore di un addio agli azzurri, che domenica dovranno disputare un’importante partita allo Stadio San Siro contro la terza classificata Inter.

Del resto, è comprensibile tirare le somme e pensare al futuro dopo il gravissimo infortunio subito durante la partita Messico-Trinidad, nel quale dopo aver ricevuto un violento colpo all’occhio, è rimasto immobilizzato a terra per diversi minuti.

Del resto, in merito a quest’episodio, Lozano ha più volte espresso le sue paure:

Molti dottori mi hanno detto che è stato un miracolo, non restare paralizzato e non perdere l’occhio. Mi hanno detto potresti perdere l’occhio e anche la vista. Molte cose mi sono passate per la testa, ho pensato ai miei figli. Se non lavoro più, non guadagnerò più o non potrò nemmeno più muovermi per giocare con loro. È stato un momento molto difficile…”   

Spalletti e il presidente De Laurentis per il momento non hanno ancora rilasciato nessuna dichiarazione in merito. Magari è necessario attendere la conferenza post-partita di domenica per sperare di saperne di più.

Francesca Corizza