• Tempo di lettura:2Minuti

L’avvento del nuovo anno solare parla chiaro. Il 2021 alla squadra di Pioli dati alla mano conferma un calo di punti e di goal. Nonostante la pandemia mondiale da covid-19, il 2020 è stato comunque l’anno della rinascita del Milan che ha mantenuto un cammino esemplare in vetta alla classifica fino all’inizio del nuovo anno.

Il 2-0 al Benevento a gennaio, nonostante la inferiorità numerica, sembrava fosse un indizio chiaro e nitido sulle reali intenzioni di Ibra e compagni. Ma la continuità, coadiuvata da qualche imprevisto, ha lasciato spazio a più di una interruzione. I numeri parlano chiaro: 14 goal fatti, dal 13 febbraio scorso contro lo Spezia, che segna una delle peggiori partite stagionali, 17 i punti raccolti nelle ultime 11 partite su 33 disponibili.

L’ultimo passo falso ieri con il “super” Sassuolo di De Zerbi. Una doppietta di Raspadori, gioiello classe 2000, batte in casa uno stanco ed appagato Milan, illuso da un bel goal al 30’ di Çalhanoğlu. Un Milan evidentemente penalizzato, da alcune assenze importati come Bennacer a centrocampo e Hernandez sulla fascia. Un Milan che, nonostante un ampia rosa, sembra avere un andamento discontinuo tanto quanto il suo leader dentro e fuori dal campo: Zlatan Ibrahimović.

Non creiamo alibi, la qualità della rosa e’ fuori discussione. Rafael Leao chiamato in causa, nella non gradita posizione, sembra ancora troppo acerbo e poco incisivo in fase realizzativa. D’altronde Zlatan, 15 goal in 17 partite giocate, una stagione segnata da diversi infortuni, ennesimo risentimento muscolare, rimane ai box e lascia spazio ai compagni.

Analiticamente la squadra di Pioli, sembra aver raggiunto l’obbiettivo stagionale. Obiettivo che, classifica alla mano, sembra essere a portata di mano, se si parla di Champions, ma che potrebbe anche sfumare. La mano del tecnico nel palleggio si vede poco: è un Milan equilibrato con individualità di reparto, che nelle assenze pesano troppo. La straordinaria importanza ed il peso di Ibra in questo Milan potrebbe rappresentare uno degli argomenti guida per la prossima stagione.