• Tempo di lettura:2Minuti

Roberto Donadoni è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport e ha rilasciato delle dichiarazioni positive su alcuni giocatori rossoneri e sul Mister.

E’ sempre più sfida scudetto e non mancano le opinioni di chi alla fine vincerà lo scudetto. E’ vero, il Milan è favorito, però domani dovrà scavalcare un grande ostacolo, ovvero la sfida contro l’Atalanta.

E l’Atalanta Donadoni la conosce bene, infatti prima di diventare calciatore del Milan era un calciatore dell’Atalanta. E non mancano anche alcuni elogi verso alcuni calciatori rossoneri e soprattutto a Mister Pioli.

Ecco le parole di Mister Donadoni:

PercentuaIi Scudetto?Le percentuali di vittoria sono 70% Milan e 30% Inter, soprattutto proporzionale al +2 in classifica per i rossoneri. Entrambe hanno avuto la possibilità di alla negare, e non l’hanno fatto. Poi, quando i tempi si sono ristretti, ha pesato il passo falso più recente dell’Inter. Anche se il calendario più difficile è del Milan“.

Atalanta?Sarà una serata e una partita da Atalanta, motivazioni comprese: si gioca l’Europa, resta una squadra tosta dal punto di vista fisico e della qualità, e in trasferta da molto meglio che in casa“.

Effetto San Siro?Io avrei voluto sempre giocare in uno stadio così. Scudetto in gioco davanti alla tua gente, orgogliosa di spingerti dove il Milan non arriva da tempo. È un ostacolo solo per chi ha poca personalità, e di personalità questo Milan ne ha dimostrata tanta“.

Tonali e Maignan?Tonali è il presente e il futuro. Il tirocinio è servito: i valori che si erano intravisti a Brescia non erano certo un abbaglio. Maignan è una garanzia: il Milan ha fatto Bingo“.

Mister Pioli?Stefano allena con certe qualità da anni: al Milan ha trovato la coincidenza con tanti fattori, a cominciare dall’avere alle spalle un team dirigenziale solido, che l’ha fatto con serenità. La sua qualità migliore? Quella serenità e quell’equilibrio: li ha dati alla squadra“.