• Tempo di lettura:3Minuti

Torna in campo la Serie A: seconda settimana di fila con delle partite da disputare il venerdì per via degli impegni di Coppa di alcune squadre. Milan e Inter infatti si trovano a giocare prima per via del derby da disputare il prossimo martedì 1 marzo, valido per l’andata delle semifinali di Coppa Italia. La squadra di Pioli, delusa dal 2-2 rimediato all’Arechi contro la Salernitana, ospita l’Udinese di Cioffi che ha rimediato un punto nella partita contro la Lazio. C’è in palio il primo posto per il Milan, chiamato alla vittoria per mantenere il primo posto. Dopo l’1-1 con la Lazio invece, la squadra di Cioffi prova il colpaccio a San Siro.

L’analisi del match

Primo match ritardato di cinque minuti per protesta contro quello che sta succedendo in Ucraina, la sfida fra Milan e Udinese si fa intensa sin da subito, con i bianconeri per nulla intimoriti dal pressing rossonero. Il parziale cambia però a favore dei padroni di casa al 29′ con un gol di Rafael Leao: assista di Tonali per Leao che dalla sinistra riesce a vincere il contrasto con Beaco, stoppa con il sinistro e infila il piattone. Dopo il vantaggio milanista però la squadra friulana non demorde e prova prima con Beto al 41′ con un colpo di testa bloccato senza problemi. Allo scadere del tempo a disposizione, Deloufeu punta la porta avversaria lateralmente ma non riesce a sfondare.

Tornati in campo, il Milan sembra tenere bene l’1-0 ma è l’Udinese che non lascia molti spazi e cresce sempre di più. Il forcing bianconero sfocia poi al 66′ col pareggio rocambolesco di Udogie: tutto parte da una rimessa laterale dalla destra, la palla arriva in area, Calabria salva su Deloufeu. La sfera però si impenna, Pereyra va in rovesciata e il numero 13 la mette dentro. L’arbitro ci mette un po’ di tempo per capire se la rete è da convalidare o meno visto il possibile tocco di mano di Udogie. Dopo il pareggio, le due squadre sono lunghissime, tanti errori da una parte e dall’altra nei tentativi di ripartenza. Il Milan non riesce più ad avanzare anzi, deve contenere i contropiedi dell’Udinese. Al 93′ Deloufeu ci prova con un destro da fuori, il portiere milanista si distende e salva. Il match finisce fra le polemiche dei giocatori rossoneri con l’arbitro Marchetti.

La classifica e i prossimi impegni

Con questo pareggio, il Milan rimane in vetta a 57 punti, tre lunghezze sopra l’Inter che giocherà contro il Genoa e ancora con una partita da recuperare con il Bologna. Altro punto d’oro per l’Udinese in chiave salvezza: i bianconeri salgono a quota 26. I prossimi impegni per Milan e Udinese saranno il Napoli, in una sfida infuocata per lo scudetto e la Sampdoria.