• Tempo di lettura:2Minuti

Walter Mazzarri oggi dovrà a tutti i costi provare a dare ai suoi ragazzi la forza per poter resistere alla determinazione della Juventus. La squadra bianconera sarà al cospetto dei sardi questa sera alle ore 20.45 per strappare punti importanti per la corsa alla Champions League. Non sarà facile per il Cagliari provare a chiudere tutte le vie offensive della squadra di Torino, ma Mazzarri sa bene che questa partita è fondamentale per la classifica. In conferenza stampa, l’allenatore della squadra sarda ha analizzato la sfida contro la Juventus di Massimiliano Allegri: “abbiamo sempre fatto un buon calcio in questo 2022, penso che i tifosi abbiano visto buone prestazioni da parte nostra, dovremo cercare di rendere la vita ad una squadra di vertice come la Juventus, guardando in casa nostra e non al resto. Voglio che ci sia ottimismo attorno a noi, nel girone di ritorno i numeri sono dalla nostra parte e tutti avremmo voluto essere già salvi a inizio aprile ma dobbiamo indossare l’elmetto e lottare per questi colori. Sono il primo a farlo, il gruppo è con me e insieme dobbiamo andare avanti, reagendo come già fatto in passato, perché il campionato non è finito né finirà con la gara. Sia Rog che Walukiewicz non hanno i 90’ e dovrò tenerne conto, perché giocando dall’inizio avrei bisogno di un cambio pronto dopo un tot di minuti. Gli attaccanti? Tutti devono aiutare in fase difensiva e permettere alla squadra di rimanere bilanciata, evitando di andare all’attacco senza criterio. Domani giocherà chi riterrò più adatto alla gara e al piano sul quale abbiamo lavorato”.

Foto account ufficiale Dazn

Infine Mazzarri ha voluti ringraziare i tifosi per sostegno avuto in queste partite: “vogliamo come sempre dare il massimo per raggiungere un risultato importante, un’altra impresa come già fatto in passato”, rilancia il tecnico rossoblù. “Avremo la spinta dei nostri tifosi, che ci sostengono sempre anche in trasferta: loro sono il dodicesimo e anche il tredicesimo uomo in campo, poterci contare nella nostra casa sarà importante perché amano i nostri colori e devono sostenerci fino al 95′ lottando con noi”.