• Tempo di lettura:3Minuti

Il Mago è tornato a incantare e non con un gioco di carte ma con una classe nel toccare e maneggiare il pallone che solo pochi hanno. A inizio campionato era sormontato dallo spettro di un possibile disinteresse da parte di Maurizio Sarri per il suo modo di giocare e, partendo diverse volte dalla panchina a sorpresa di moltissimi tifosi laziali, ha saputo tenacemente far ricredere il suo mister. Ora, insieme al suo compagno di reparto Milinkovic e il tridente d’attacco là davanti ha ricominciato a far sognare tutti.

Come all’Unipol Domus contro il Cagliari: la Lazio già stava vincendo 0-1 ma Luis Alberto ha deciso di incantare tutti con una giocata smazzata con Immobile e Felipe Anderson. Partito palla al piede dalla sua metà campo, ha prima smarcato con un tunnel un giocatore rossoblù, ha passato la palla a Immobile che l’ha dirottata verso il numero 7 biancoceleste dopo un altro tunnel subito da Dalbert. Il Pipe ha avanzato sulla destra fino in area di rigore sarda e da buon altruista qual è, l’ha ripassata allo spagnolo che non ha sbagliato davanti la porta. Giocata da maestro, organizzata con il reparto offensivo che ha voluto restituirgli il favore. Riconoscimento avuto anche dalla Serie A, che esalta la sua giocata con un bel post sui canali social:

Luis Alberto, ora sono i numeri a parlare

Un rendimento in continua crescita: ora Luis Alberto può far parlare i suoi numeri spaventosi. Il numero 10 è attualmente il giocatore della Lazio che crea più occasione da gol, ben 45, secondo per assist solo a Milinkovic (7), terzo per tiri effettuati (33) e si sta avvicinando piano piano ai primi cinque corridori di Sarri. Al momento lo spagnolo percorre circa 9,848 km in media a partita, dietro solo a Marusic, Acerbi, Luiz Felipe, Immobile e Milinkovic. Il Mago è tornato a brillare, aveva solo bisogno di carburare con il gioco di Sarri e adesso lo sta inglobando al meglio.

Il Mago chiede lavoro extra a Sarri

Proprio perché il rapporto fra Luis Alberto e Sarri è cambiato, il numero 10 chiede addirittura lavoro extra da svolgere a Formello. Secondo il Messaggero infatti, il centrocampista vuole rimanere più tempo per continuare a migliorare il suo lavoro e il mister toscano è rimasto stupito di lui. Chissà cosa ancora hanno da regalare questi due insieme a tutta la brigata del Comandante Sarri. Sicuramente sarà un finale di stagione avvincente.