• Tempo di lettura:3Minuti

Partita molto importante questa tra Napoli e Fiorentina. Dopo la vittoria della Lazio, la viola ha bisogno dei tre punti per restare in scia della zona Europa, mentre il Napoli ha necessariamente bisogno dei tre punti per rispondere all’Inter. I partenopei sono partiti subito forte con Osimhen che in due occasioni ha provato a realizzare la via del gol. In una delle due occasioni la rete è stata annullata per fuorigioco. Una prima parte di gioco che ha visto il Napoli e la tattica di Spalletti più operativa rispetto a quella di Italiano: il tecnico partenopeo ha imbrigliato il centrocampo viola con una rete di passaggi di livello elevato. Ma dal 25 minuto la situazione è cambiata: al 29’ infatti la Fiorentina è andata in vantaggio grazie ad una perfetta coordinazione di Nico Gonzalez. L’attaccante della Fiorentina è riuscito a svincolarsi dalla marcatura e battere Ospina. La risposta del Napoli è stata rabbiosa con Mario Rui, ma il pallone non ha varcato la linea di porta della Fiorentina. Si è chiuso col pressing della viola a tutto campo il primo tempo tra la squadra di Italiano e quella di Spalletti. Prima parte con il Napoli padrone del gioco, ma dalla metà del primo tempo la Fiorentina è riuscita a mettere le linee guida e ribaltare la situazione.

Foto Account Fiorentina

Il secondo tempo si è aperto con un nuovo appiglio per il Napoli. La sostituzione di Fabian Ruiz con Mertens è stata azzeccata. Infatti al 58’ minuto il Folletto di Napoli ha realizzato il gol del pari grazie ad un perfetto assist di Osimhen. La squadra partenopea è stata molto più attenta rispetto alla chiusura del primo tempo e in questa seconda parte sta provvedendo a chiudere gli spazi e provare a realizzare la seconda rete. Momento clou al 65’: Ikone appena entrato ha realizzato la rete del 2-1 per la Fiorentina. Perfetto assist di Gonzalez e l’ex Lilla ha trovato il suo primo gol in questa stagione in Italia. Al 69’ Lozano è stato pescato in fuorigioco e per questo motivo il 2-2 è stato annullato. Al 72’ Cabral ha però chiuso la pratica: l’attaccante della Fiorentina ha realizzato il 3-1 grazie ad un potente tiro dalla lunga distanza. Risposta del Napoli rabbiosa con Mertens e con Insigne, ma le due occasioni sono state lontane dallo specchio dalla porta. Al minuto 84’ Osimhen ha dimezzato lo svantaggio grazie ad un bell’assist di Mario Rui. Per il nigeriano è il secondo gol in questa partita. Il triplice fischio ha decretato la fine della partita e ha dato i tre punti alla Fiorentina che si rilancia per la lotta all’Europa. Per il Napoli brusco stop che ha causato non poco mugugni in squadra.