• Tempo di lettura:2Minuti

Danilo è diventato uno dei punti cardini della Juventus. Il giocatore infatti ha espresso in questa stagione maggiore sicurezza e autorità nel reparto difensivo. Nessuna sbavatura e soprattutto grande impostazione tattica. Dopo un inizio tribolante con la gestione Sarri e poi con quella di Pirlo, Danilo con Allegri ha trovato la perfetta simbiosi e dato lustro ad un reparto estremamente importante. Il gol realizzato contro l’Atalanta è la finalità degli schemi offensivi che l’allenatore della Juventus ha indottrinato al difensore. Contro il Torino non ci sarà per squalifica, ma per l’impegno in Champions League contro il Villareal, gara valida per gli ottavi di finale, sarà al 100% in campo e senza limitazioni. Al La Gazzetta dello Sport, Danilo ha raccontato la gioia del suo gol realizzato all’Atalanta:  “Questo gol lo dedico a tutta la squadra. Abbiamo mangiato tante cose non buone in questi mesi, ma siamo rimasti zitti e abbiamo continuato a lavorare. È un gol che significa tanto per me. Perché sono stato in diversi Paesi alla ricerca del contesto migliore per fare ciò che sognavo da bambino ed essere felice, e l’ho trovato qui alla Juventus“. Che si sia definitivamente consacrato e finalmente la Juventus abbia trovato il suo nuovo guardiano della difesa?