A Radio Punto Nuovo è intervenuto Gigi Moncalvo, giornalista de La Verità: “Cristiano Ronaldo? Non può permettere che il 27esimo compleanno della sua fidanzata passi inosservato. Poi, succede che la gente s’incazza. Noi comuni mortali dobbiamo osservare la quarantena, ma lui? Volevo prenotare una camera nello stesso albergo di Courmayeur, ma quell’albergo è chiuso. Gliel’hanno aperto a posta. Poi, ci sono i video: c’è il maestro di sci che gli grida “Benvenuto da queste parti”, sapendo di violare le disposizioni”.

“Quando Ronaldo si muove si muove un convoglio che sembra il Presidente degli Stati Uniti. I carabinieri ed i vigili urbani sarebbero dovuti intervenire subito. Ronaldo non è sanzionabile per nessuna ragione: perché l’accertamento deve intervenire in presenza. E’ grottesco”.

“Ora rischia di andarci di mezzo l’albergo perché chiuso fino al 18 febbraio. Ci sono anche amici invitati, come dimostra il video tamarro. Ronaldo non potrebbe uscire da Torino: lo ha fatto, è andato in un’altra regione. Ora, la Juve gli deve solo acquistare una seconda casa in Valle d’Aosta . Questi dovrebbero essere un esempio, come dice Agnelli. E se per caso è positivo Ronaldo? Parliamo di un paese dove ci sono le raccomandazioni per i vaccini”.

Seguici anche su www.persemprecalcio.it