• Tempo di lettura:2Minuti

Maurizio Arrivabene è un dirigente che non si lascia scalfire dalla felicità e dalle delusioni. Sin dai tempi della Ferrari ha sempre mantenuto lo stesso profilo e non ha mai badato alle parole di circostanza. Ha sempre espresso concetti che la maggior parte dei tifosi non capiscono solo perché non abituati a ricevere verità dirette. Arrivabene è così nel bene e nel male. Al Corriere dello Sport, come riportato anche da spazioj il dirigente della Juventus ha parlato nei dettagli dell’arrivo di Dusan Vlahovic e di come abbia cambiato la stagione dei bianconeri: l’acquisto di Vlahovic è stato funzionale alla prossima stagione. Si stava avvicinando un’asta con club spagnoli e inglesi in cui non saremmo stati competitivi. Abbiamo cercato di comprendere se fosse acquistabile subito e le uscite per renderlo sostenibile: i conti tornavano, l’abbiamo esposto ad Agnelli e il CdA lo ha autorizzato. Non avevamo un accordo con il calciatore prima di questo momento, agiamo con trasparenza“.

Paulo Dybala

L’ultimo e più importante problema della Juventus è il rinnovo di Dybala. La telenovela sull’argentino va avanti da mesi e ancora non si è capito quali sono le intenzioni da parte della dirigenza e dell’agente dell’attaccante. Arrivabene come al solito è stato categorico e ha dichiarato: “i rinnovi? Beh, in un anno devo fare quattromila cose… Vi interessa solo Dybala e vi annuncio che le cifre riportate sull’accordo di ottobre sono corrette. L’aumento di capitale ha cambiato tutto e ci sono quattro parametri da rispettare: aspetto tecniconumero delle presenze effettivedurata del contratto e valore economico del calciatore. Abbiamo rimandato a dopo il Villarreal per volontà di Allegri, ma il 17 dicembre ho detto all’agente di Dybala che lui era libero siccome in quel momento non potevo chiudere l’operazione, è un atto di estrema onestà. Ora dipende da lui”.

In conclusione Maurizio Arrivabene avrebbe quindi annunciato che il futuro stipendio di Dybala (se accetterà) avrà una base di 8 milione di parte fissa più due di bonus.