• Tempo di lettura:1Minuto

L’Inter da Toldo ad oggi ha sempre trovato portieri di livello internazionale. Se teniamo conto degli anni che sono passati, i tifosi neroazzurri sono stati blindanti da validi portieri dall’inizio degli anni 2000. In 22 anni la dirigenza meneghina non ha mai avuto problemi dato che ha cambiato solo 3 volte il primo portiere: Toldo, Julio Cesar e Handanovic. Gli occhi degli osservatori sono stati sempre adatti agli estremi portieri spendendo anche relativamente poco. In 22 anni l’Inter infatti rispetto agli altri reparti, ha speso: 55 miliardi per Toldo, Julio Cesar 2 milioni di euro e Handanovic per 15 milioni di euro. Ora il posto dello sloveno sarà preso da Onana, che verrà a parametro 0 questa estate. Il ruolo del portiere quindi è fondamentale per l’Inter che ha intenzione di proseguire questa immensa linea perfetta. Julio Cesar, uno degli eroi della tripletta neroazzurra, al Corriere dello Sport ha parlato dell’erede di Handanovic, ovvero Onana: “Handanovic è ancora un portiere molto valido. Un professionista in tutto, e lo ha dimostrato in tutto in questi anni all’Inter. Mettendo il timbro anche sull’ultimo scudetto”.