• Tempo di lettura:2Minuti

La Fiorentina ha perso clamorosamente negli ultimi istanti contro il Sassuolo dopo aver recuperato lo svantaggio con Cabral. Ma prima Traorè e al 94′ Defrel hanno portato i tre punti al Sassuolo. Una sconfitta che ha demoralizzato Vincenzo Italiano che si aspettava come minimo un pareggio. Tale situazione adesso dovrà esser smaltita già in settimana dato che la Fiorentina affronterà la Juventus.

Foto Twitter GOAL Italia

Vincenzo Italiano, come ha riportato il Corriere dello Sport, ha analizzato la sconfitta contro il Sassuolo. L’allenatore della Fiorentina si è concentrato sui singoli: “Ikoné rispetto a Cagliari ha fatto bene, ma in allenamento è più cinico e freddo di quanto si vede in campo. Ha messo buoni palloni in mezzo, ma dobbiamo crescere in incisività sotto porta con gli esterni. Cabral è subentrato e sono contento abbia fatto gol: tutti hanno giocato bene e anche per questo non meritavamo di perdere. I ragazzi credono in quello che proponiamo, in tanti hanno la forza d’urto per contrastare e recuperare palla, il pressing è uno dei nostri princìpi e i ragazzi lo hanno assimilato bene. Dovevamo essere più efficaci in alcune ripartenze, ma la squadra si è comunque comportati bene

L’allenatore della Fiorentina ha poi concluso parlando della delicata sfida contro la Juventus di Coppa Italia: “la partita di Coppa Italia la prepareremo come tutte le altre siamo in semifinale e dunque è fondamentale arrivare preparati per affrontare la Juve. Devo prima smaltire la delusione per questa sconfitta arrivata nel finale, poi penseremo alla sfida che ci attende contro una grande squadra e contro un ragazzo che fino a poco fa era con noi. Sono sicuro che diventerà un campione, ma noi cercheremo di limitarlo“.