• Tempo di lettura:2Minuti

Il Toro è tornato: Lautaro Martinez è entrato a partita in corso e ha messo la firma sul risultato. È suo infatti il gol del momentaneo 0-2 nerazzurro contro lo Spezia dell’ex Motta. Il numero 10 è riuscito a sbloccarsi anche in trasferta, dove non segnava da ben 4 mesi, raggiungendo quota 15 gol. Intervistato da Inter Tv dopo la partita al Picco, Martinez si è sfogato sulle critiche riguardo il calo avuto nell’ultimo periodo:

Abbiamo preparato bene la partita e portato a casa tre punti pesanti. Io sono sempre stato tranquillo, lavoro per la squadra e per dare una mano ai compagni. Sono concentrato sul mio lavoro: tutto quello di cui sia parla fuori non lo ascolto. Penso alla mia famiglia, a chi mi vuole bene e all’Inter per cui devo dare sempre il massimo. Il cammino è ancora lungo, ma siamo padroni del proprio destino”.

Un 2022 a secco di gol: quelli contro Spezia e Salernitana sono le uniche due reti messe a segno da Lautaro Martinez che non ha più la brillantezza di prima. Complice anche spesso le scelte del mister: la coppia Correa-Dzeko contro lo Spezia è stata una sorpresa per tutti i tifosi nerazzurri come anche per l’argentino. La corsa allo Scudetto è più viva che mai e lo sprint massimo sarà alle stelle per le ultime cinque partite di campionato. E Lautaro sarà fondamentale per la conquista del secondo titolo consecutivo.