• Tempo di lettura:2Minuti

Leonardo Spinazzola è uno dei terzini che ha fatto innamorare l’Italia durante gli Europei vinti nel 2021. Il difensore della Roma però non è riuscito a giocare la finale a causa di un drammatico infortunio che ancora oggi lo sta rallentando. Il tendine d’Achille è di vitale importanza per un atleta e di conseguenza il rientro è molto lungo e soprattutto lento. Leonardo Spinazzola però sa che quando sarà totalmente a disposizione sarà nei piani di José Mourinho e soprattutto nei cuori dei tifosi della Roma. A parlare del calciatore giallorosso è stato il Dottor Lasse Lempainen al Corriere dello Sport, come ha riportato anche la VoceGiallorossa: “non spetta me stabilirlo. Ma credo proprio che lo rivedrete entro la fine di questa stagione. Adesso può cominciare ad allenarsi con la squadra per trovare la migliore condizione atletica. Magari non giocherà da subito novanta minuti: normalmente si comincia per gradi, 10-15 minuti a partita. Nel nostro percorso, che come sapete è stato lungo e accurato, abbiamo studiato ogni elemento del corpo per prevenire altri tipi di infortuni. Ad esempio, quelli di natura muscolare. Naturalmente, resteremo in contatto con la Roma per uno scambio di informazioni costante e per seguire l’evoluzione della carriera di Spinazzola. Dopo un incidente cosi grave per un atleta, solo il giusto approccio mentale consente di recuperare al massimo. Però, non bisogna avere fretta perché la rottura del tendine d’Achille nel suo caso è stata totale, non parziale.”