• Tempo di lettura:2Minuti

La Sampdoria affronterà il Milan alle 12.30 di domenica 13 febbraio. La squadra genovese sarà molto motivata a dare il 101% per provare a fermare la corazzata milanista. Non sarà facile, ma il Doria dopo aver battuto agevolmente il Sassuolo, potrebbe fare un brutto scherzo ai rossoneri. In conferenza stampa, Gianpaolo ha analizzato a sfida al Milan, come ha riportato il sito doriano: “sarà una partita importante per entrambe le squadre. Noi dobbiamo fare la nostra parte e non pensare al fatto che non abbiamo i favori del pronostico. Mancano 14 turni e ognuno è buono per raggiungere ciò che dobbiamo raggiungere. Giochiamo partita dopo partita senza guardare in faccia nessuno. Il Milan è una squadra forte, che ha consapevolezza. Hanno giocatori di qualità e la capacità di attaccare e difendere sempre in maniera diversa. Non a caso sono lì. Hanno tanti pregi e pochi difetti. La vittoria con il Sassuolo? I tre punti erano necessari, ma la gara era difficile. Grazie a quel successo possiamo continuare a coltivare il nostro obiettivo: dobbiamo stare in questo tipo di campionato. A prescindere che si giochi con la prima della classe o meno: mai partire battuti. La perdo sì se demerito, ma al 95° minuto e non prima di giocare. Con l’infortunio di Gabbiadini ci dobbiamo convivere, diamo il tempo a Giovinco di maturare una buona condizione. Ma io su Quagliarella ci conto: ora sta meglio. Ai tifosi dico: in tutte queste battaglie, se abbiamo il pubblico al nostro fianco abbiamo più chance. A partire da quella di San Siro”.