• Tempo di lettura:2Minuti

Tra Veretout e la Roma il divorzio è certo e avrà lunghi strascichi. Il centrocampista francese pretende sia di giocare titolare che uno stipendio di spicco. Sul primo caso la situazione è un po’ particolare dato che Mourinho sta preferendo altro tipo di modulo che ha messo in panchina il calciatore. Sul secondo la situazione è abbastanza spinosa per diversi motivi. Che Jordan Veretout sia un calciatore adatto per qualsiasi squadra non vi è dubbio, ma che pretenda uno stipendio da top è abbastanza difficile da pretendere.

roma centrocampo
Profilo Twitter Kickest

Alla Roma esistono dei paletti e delle gerarchie da rispettare. Pretendere uno stipendio da top significa realizzare prestazioni al di sopra di tutti, come Pellegrini, oppure ed essere sempre pronto a segnare, come Abraham. Inoltre la cattiva gestione del rinnovo tra Veretout e la Roma ha origine esattamente a Novembre, quando il francese ha rotto i rapporti di lavoro con Mario Giuffredi, ovvero il suo ex procuratore. Per ovviare a questa situazione, Pinto ha promesso di voler lo stesso rinnovare il contratto del centrocampista alle cifre pattuite, ovvero 3.5 milioni di euro. E adesso arriva il grande nodo: Veretout non ha intenzione di voler rinnovare alle cifre pattuite, ma ne vuole il doppio. Per questi motivi, l’addio del francese ex Fiorentina è quasi certo, ma che resti in panchina anche o da subentrato è molto probabile.

Seguici su Per Sempre News!