• Tempo di lettura:2Minuti

Nel posticipo del monday night, la Fiorentina di Vincenzo Italiano ospita la Roma di Josè Mourinho allo stadio Artemio Franchi di Firenze. Una sfida cruciale per la zona Europa, con le due squadre al momento divise solo da 3 punti.

Le due compagini sono in due momenti totalmente opposti di stagione: i viola arrivano da 3 sconfitte consecutive in campionato, in cerca di risultati, mentre la Roma arriva da neo-finalista di Conference, dopo la vittoria di giovedì scorso in semifinale contro il Leicester.

Dovendo rinunciare a Castrovilli e Odriozola, Italiano schiera il classico 4-3-3 con Terraciano tra i pali, linea difensiva con Venuti, Milenkovic, Igor e Biraghi. Centrocampo formato da Torreira, Amrabat e Duncan e tridente d’attacco composto da Nico Gonzalez e Saponara sugli esterni e Cabral come punta centrale.

24 ore in più che permettono a Josè Mourinho di ricaricare le energie e stravolgere il meno possibile l’undici titolare visto in campo giovedì nella semifinale di Conference League. I giallorossi, dovendo fare a meno ancora di Mkhitaryan, confermano il 3-4-2-1 con Rui Patricio in porta, linea difensiva composta da Mancini, Smalling e Kumbulla. Corsie laterali occupate da Karsdorp sulla destra e Vina sulla sinistra, con Cristante ed Oliveira sulla mediana. A supporto di Abraham, Pellegrini e Zaniolo.

Il fischietto della gara sarà affidato a Marco Guida di Torre Annunziata. Assistenti Veccchi e Rocca. Sacchi quarto uomo. Al Var Banti, all’Avar Santoro.