• Tempo di lettura:2Minuti

A margine della sconfitta umiliante subita ieri sera dal Cagliari contro l’Udinese (0-4), il direttore sportivo dei sardi Stefano Capozucca si è presentato ai microfoni di Sky e DAZN attaccando i giocatori e difendendo Walter Mazzarri. Ecco le sue dichiarazioni:

“Dobbiamo scusarci e non parlare più dopo una prestazione del genere. Le parole non sono sufficienti per giustificare errori cosi grossolani. È una prova che il Cagliari non poteva fare e invece l’abbiamo fatta. Penso che qualcuno non è degno di indossare questa maglia e penso che per alcuni questa sia stata l’ultima partita con la maglia del Cagliari. Oggi siamo andati in campo con calciatori che non hanno amore per questa maglia e a gennaio andranno via. Non sono giuste prestazioni del genere. Oggi ho visto una prestazione, in una partita così importante, senza mordente. Non dipende dalle qualità ma da quello che hai dentro. Se non lo hai dentro non sei degno di indossarla. Walter Mazzarri resta di sicuro il nostro allenatore, su questo non ci sono dubbi.”

A suggellare il momento negativo del Cagliari, inoltre, c’è stato un tweet del club rivolto ai tifosi a fine gara con scritto “Scusateci”. 14esima sconfitta nelle ultime 15 partite ufficiali per i ragazzi di Mazzarri. Un disastro tecnico e progettuale, visto che con giocatori del calibro di Godin, Joao Pedro, Strootman, Nandez, Marin, Cragno e tanti altri, Cagliari non merita assolutamente un campionato così sconfortante. E fra due giorni c’è la Juve.