• Tempo di lettura:1Minuto

Fabio Capello conosce molto bene la parola derby. In carriera sia da giocatore che da allenatore ne ha vissuti parecchi e nelle maggiori piazze d’Italia. Ha vissuto il derby di Milano (sponda Milan), quello Capitolino (sponda Roma) e quello della Mole (sponda Juventus) e proprio su questo Capello è stato un vincente. Infatti da giocatore ha realizzato la rete nella stracittadina del 1971 ed è uno dei gol più belli della storia di Capello da giocatore.

Fabio Capello ora è in pensione e si è reinventato opinionista sportivo. A Tutto Sport, l’ex allenatore della Juventus ha analizzato le qualità tecniche del Torino: “Il Toro ha ormai in mente un tipo di gioco e l’ha assimilato perfettamente: interpreterà la partita aggredendo l’avversario, saltandogli addosso, giocando in verticale. La Juve con Vlahovic è diversa da prima: occupa bene il campo e quando riuscirà a liberarsi della pressione dei giocatori del Toro sarà molto, molto pericolosa“.

Mentre ha parlato della situazione del bomber dei granata, Andrea Belotti: “A me piace, è un giocatore importante. Farebbe bene anche alla Nazionale tanto per essere chiari. Però dopo quelle grandi offerte che ha avuto, e poi è rimasto al Toro, si è un po’ perso».