• Tempo di lettura:2Minuti

Il Genoa si prepara alla partita contro l’Empoli che dopo la sconfitta del Cagliari è diventata ancora più importante. Il Grifone con una vittoria potrebbe arrivare a 2 punti dal Venezia (se i liguri perderanno sia la sfida contro il Sassuolo che il recupero) e arrivare a 5 punti dal Cagliari. Il Genoa dovrà concretizzare la fase offensiva e proseguire l’ottimo lavoro svolto nelle ultime passate partite in difesa. Servirà il miglior Genoa della stagione per fermare l’Empoli e proiettarsi in maggior tranquillità durante la prossima settimana. Alexander Blessin ha capito che la sfida contro i toscani è di vitale importanza per la stagione e in conferenza stampa, come ha riportato l’Ansa, ha dichiarato: “è una partita decisiva, non si può pensare diversamente. Contro l’Empoli dobbiamo presentarci nel miglior modo possibile. Vogliamo vincere questa partita. E’ arrivata l’ora di vincere, dopo tanti pareggi. In settimana abbiamo lavorato sia sul piano psicologico che su quello tattico. D’altra parte ogni settimana parlo con i ragazzi di tecnica e di tattica proprio per migliorare. E’ chiaro che sarà una partita difficile e anche se l’Empoli è reduce da dieci gare senza vittorie non verrà qui a fare regali. Si vedrà chi delle due vorrà di più questa vittoria. Avremo però anche il pubblico dalla nostra parte e noi daremo il massimo per cercare di vincere questa partita con il cuore caldo e tanta volontà”.

Alexander Blessin ha poi schiuso la questione su Destro: “ho parlato con lui nei giorni scorsi ed è stato un bel discorso. E’ un giocatore con ottime qualità e abbiamo bisogno di lui. Non posso ancora dire però se giocherà dall’inizio ma di certo avrà minuti a disposizione”. 

Probabile formazione

Sirigu; Hefti, Ostigard, Vasquez, Calafiori; Sturaro, Badelj; Gudmunsson, Melegoni, Portanova; Yeboah.
Allenatore: Blessin