A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show è intervenuto Alessandro Austini, giornalista de Il Tempo:

“La Covisoc credo si sia mossa dopo che la Consob ha fatto la prima mossa. Sono stati controllati tre bilanci della Juventus ed anche la Covisoc che non poteva fare altrimenti.

Ci sono ben 14 scambi sotto la lente di ingrandimento tutti della Juventus, la grande protagonista di questa indagine. Ora, è tutto sul tavolo di Giuseppe Chiné che deve valutare. Si tratta di un fenomeno che non nasce oggi, non arriva perché c’è la pandemia. La lista della Covisoc si riferisce alle ultime due stagioni: per questo non c’è l’Inter in questa indagine. Il caso più emblematico è quello di spostamento di giocatori tra Juventus e Marsiglia oppure quello degli spostamenti tra Juventus e Genoa. Tutte cose abbastanza palesi.

Eventuali processi sportivi? Vanno comprese quali norme sono state toccate ed in automatico si dovrebbe muovere anche la Procura della Repubblica per falso in bilancio. Il calcio non è un mondo serio, dove tutti si sentono furbi. Se inizi ad aprire questo libro, non lo finisci di leggere. È tutto nelle carte pubbliche, i bilanci sono pubblici”.