• Tempo di lettura:2Minuti

Adesso che la Juventus ha ufficializzato Maurizio Sarri possiamo parlare di chi esce sconfitto da questa storia.

Non possiamo che iniziare da alcuni tifosi del Napoli che hanno utilizzato Sarri come strumento e pretesto per attaccare la società.

Chi scrive ha una stima enorme di Sarri come tecnico sin dai tempi dell’Empoli ed è convinto che alla Juve vincerà parecchio. La stima per Sarri come tecnico non può tuttavia discolpare coloro che ne esaltavano le gesta per andare esclusivamente contro De Laurentiis. Sarri è un professionista, ma è stato idealizzato da una fetta di tifo, spesso fanatico. Gruppi come Soviet Sarrista mostrano il peggiore sottobosco del web napoletano, che vede protagonisti personaggi che non perdono occasione per gettare fango contro la società Napoli.

ADL non sarà perfetto né il miglior presidente in Italia, ma è il presidente dei secondi posti e quello che ha tenuto il Napoli più in alto in tutta la sua storia. E utilizzare Sarri come veicolo per attaccare De Laurentiis non è solo tendenzioso e in malafede, ma anche insensato e a dir poco folle.

Adesso questi personaggi si ritrovano a un bivio: ripudiare il Maestro oppure aderire al tifo bianconero. In un modo o nell’altro si riveleranno per quelli che sono…