• Tempo di lettura:2Minuti

A meno di cinque mesi dalla scadenza, Gianluigi Donnarumma non ha ancora rinnovato il suo accordo con il Milan.

Mino Raiola ha dichiarato: «Gigio deve essere lasciato in pace perché sta cercando di fare una cosa importantissima per il Milan e per la sua carriera, il resto si fa nelle retrovie, senza di voi e senza che nessuno sappia niente o ne parli. È così e sarà così per sempre».

Eppure il rinnovo si farà. La volontà del giocatore è preponderante. Donnarumma ha espresso a più riprese il suo amore per il Milan. Nonostante gli appena 22 anni (ancora da compiere) l’estremo difensore rossonero è considerato già tra i primi 10 portieri al mondo. Raiola coglie la palla al balzo e chiede naturalmente cifre altissime per il suo assistito, con conseguente ricca commissione.

Il Milan offre 7,5 milioni di euro fino al 2026, Raiola ne chiede 10. L’accordo si troverà a metà strada. La società rossonera è intelligente e sa di non potersi permettere il lusso di perdere a zero un portiere di questo calibro. L’estremo difensore campano ha nella testa solo la società rossonera.

Le schermaglie con Raiola sono classiche e prevedibili. La situazione è comunque in via di risoluzione. Si aspetta di mettere solo nero su bianco, con un ricco aumento per un portiere che ha davanti almeno 15 anni di carriera.