• Tempo di lettura:2Minuti

I campionati stanno finendo e con l’inizio dell’estate stanno per tornare anche gli impegni nazionali. L’Italia di Roberto Mancini, su cui pesa ancora la mancata qualificazione ai prossimi mondiali in Qatar, vivrà un vero e proprio tour de force. Gli azzurri infatti giocheranno ben cinque partite in 15 giorni, a partire dalla grande sfida con l’Argentina alla Nations League. Il ct infatti sta già pensando a chi convocare e chi no ed è pronto ad aspettare i suoi ragazzi. Al Centro tecnico di Coverciano sono previsti tre giorni di lavoro per due gruppi di calciatori di interesse nazionale. Mancini li valuterà fra il 24 e il 26 maggio.

Il comunicato della FIGC

Questa sessione è la prima di un percorso che la Figc, di concerto con le Leghe e i club, ha deciso di intraprendere con l’obiettivo di agevolare la transizione dalle Nazionali Giovanili alla Nazionale maggiore e ampliare la base dei calciatori selezionabili. Il Ct comunicherà nella giornata di venerdì 20 maggio l’elenco dei convocati per la tre giorni di lavoro, mentre lunedì 23 maggio diramerà le convocazioni in vista degli impegni di giugno, con gli azzurri che venerdì 27 maggio si raduneranno a Coverciano e cinque giorni più tardi scenderanno in campo a Wembley per la ‘Finalissima’ con l’Argentina.