• Tempo di lettura:3Minuti

Il Napoli inaugura il 2019 con una vittoria in Coppa Italia

La squadra di Ancelotti liquida con un secco 2-0 il Sassuolo e si regala una grande sfida per i quarti di finale. Sulla strada del Azzurri ci sarà il Milan di Gattuso.

Primo Tempo – Milik apre le danze

La Coppa Italia come primo impegno annuale vede Ancelotti operare l’ennesimo cambio di formazione. In campo gli espulsi di Milano, Insigne e Koulibaly, con Diawara e Fabian a costituire la coppia centrale di centrocampo. La gara, c’era da aspettarselo, parte subito con ritmi abbastanza alti, il Sassuolo di De Zerbi non vuole fare la parte dell’agnello sacrificale. Al settimo minuto Berardi, non riesce a sfruttare un erroraccio in uscita di Hysaj e spara tra le braccia di Ospina. Gli azzurri rispondono subito ed al nono minuti Callejon ha sui piedi l’opportunità di cancellare lo zero dalla tabella delle realizzazioni, ma anche in questo caso, dimostra di aver smarrito la freddezza del killer. Passano pochi minuti, siamo al quindicesimo, ed il Napoli passa. Ottima azione di insigne che sfonda dalla sinistra e tira in porta col destro, la respinta di Pegolo impatta col petto di Milik ed è uno a zero. La squadra di Ancelotti lascia il possesso palla agli avversari che al minuto 36′ raggiungono il pari con Locatelli. La rete degli ospiti, però, passa attraverso il controllo del Var, che questa volta, a differenza della gara col Chievo, il signor Chiffi decide di consultare. Dopo qualche sguardo al monitor l’arbitro decide per l’annullamento della rete. La prima frazione di gioco si chiude col Napoli avanti per 1-0.

Secondo tempo- Fabian chiude i conti, emozione Gaetano

Nella ripresa il Sassuolo è più audace. Nei primi minuti gli azzurri sbandano un pò e ci vogliono due interventi di Koulibaly per scongiurare il pareggio. La gara è equilibrata fino al minuto 72′. Ancelotti decide di cambiare assetto, esce un fumoso Ounas per fare spazio ad Allan. Con l’ingresso del brasiliano, al centro di operazioni di mercato, Fabian prende il posto di Ounas sulla sinistra e nemmeno un minuto dopo trova la rete. Il centrocampista spagnolo buca Pegolo su sponda perfetta di Milik, autore di una rete e di un assist. La rete del raddoppio non spegne la voglia del Sassuolo che al’85’ per poco con Locatelli non la riapre. Ma al novantesimo una grande emozione. Entra al posto di Milik, il giovane Gaetano, primo millennial ad esordire con la maglia azzurro. Il classe ‘2000 ha anche una buona opportunità, ma al momento del tiro viene anticipato da Magnani.

La gara termina con lo stesso risultato del campionato, Napoli batte Sassuolo 2-0

 

Walter Vitale