• Tempo di lettura:3Minuti

Ritorno in Europa League per la Lazio: i biancocelesti sono atterrati in Francia, di preciso a Marsiglia, dove c’è ad attenderli il ritorno della sfida della squadra di Sampaoli. Se i ragazzi di Sarri si aggiudicano la vittoria al Vélodrome, la Lazio metterebbe un’ipoteca sul passaggio agli ottavi di finale.

Trasferta ostica per i capitolini che non avranno al seguito nemmeno un tifoso visto il divieto imposto qualche giorno fa dal Ministro degli Interni Gerald Darmanin. Vietato l’ingresso del pullman della Lazio per via dei possibili scontri che possono avvenire in città alla sola vista del veicolo. Viaggio difficile quindi per la ciurma di Sarri che cercherà di prevalere sul campo.

Marsiglia-Lazio, l’analisi del match

L’arbitro del match è lo spagnolo José Maria Sanchez ed è la prima volta che dirige una gara europea dei biancocelesti.

Parte forte il Marsiglia che al 12’ ci prova con Payet su calcio di punizione, ma il suo piazzato finisce alto. Ancora i padroni di casa che sviluppano dalla sinistra, cross per Milik che colpisce di testa, ma Strakosha respinge e salva il risultato. La Lazio lascia campo e le iniziative agli uomini di Sampaoli senza mai impensierire i francesi. Al 28’ proteste del Marsiglia per una trattenuta in area di Acerbi su Milik: dopo la consultazione con il VAR, il direttore di gara concede il calcio di rigore che lo stesso Milik trasforma, mettendo la palla alla sinistra del portiere biancoceleste, che intuisce, ma non arriva sul pallone. Nel recupero del primo tempo si accende la Lazio: corner di Luis Alberto, carambola in area di rigore, la palla arriva a Felipe Anderson che davanti a Pau Lopez non sbaglia e fa 1-1.

Pronti e via, appena tre minuti dall’inizio del secondo tempo e I biancocelesti passano in vantaggio: incredibile errore di Saliba del Marsiglia che non controlla la sfera, prende palla Ciro Immobile che entra in area e con il destro la piazza sul secondo palo per il 2-1 Lazio. Al decimo minuto bello scarico di Felipe Anderson per l’accorrente Cataldi che da fuori area però manda alto sopra la traversa.

Occasione Marsiglia al 60′ sulla destra prova il cross Ünder, la palla attraversa l’area e si stampa sul palo, con Strakosha spiazzato a guardare il pallone baciare il legno alla sua destra. Ci prova Pedro al minuto numero 72 ma la conclusione dalla lunetta è debole e centrale. Pareggio del Marsiglia a dieci minuti dalla fine: Guendouzi arriva sul fondo, mette in mezzo per Milik che viene anticipato, la palla sta per uscire, ma arriva lesto Payet che batte Strakosha per il 2-2.

Con questo pareggio, la Lazio sale a 5 punti in classifica al secondo posto, con il Marsiglia che insegue a 4. La prossima sarà di nuovo in trasferta a Mosca contro il Lokomotiv il prossimo 25 novembre.