• Tempo di lettura:2Minuti

Con l’ingresso di Daniel di ieri sera, i Maldini sono diventati la terza famiglia nella Champions League. Ecco quali sono le altre due.

I Maldini– 32 trofei in due, tra papà Paolo e nonno Cesare, di cui 6 Coppe Campioni. Un’eredità importante quella dei Maldini, che Daniel, ultimo della dinastia, è chiamato a raccogliere. Ieri sera ha debuttato in Champions League, nella sconfitta del suo Milan per 3-2 contro il Liverpool. Così facendo tra nonno, papà e figlio, tutti hanno avuto l’onore di giocare in Coppa Campioni. Di certo l’ultimo arrivato di strada ne deve ancora fare per raggiungere anche solo una parte di ciò che ha fatto ciascuno dei suoi parenti. Ma non è finita qui, perché ci sono altre famiglie nel calcio che hanno giocato in Champions.

I Mihaylov– Nonno Biser, bulgaro, è il primo dei Mihaylov ad aver giocato in Coppa Campioni. Portiere del Levski Sofia, ha giocato nella massima competizione nella stagione ’65-’66. Suo figlio e suo nipote, rispettivamente Borislav e Nikolaj, sono anch’essi portieri, e anche loro sono partiti dal Levski Sofia. Borislav è attualmente il secondo giocatore con più presenze nella nazionale bulgara, rompendo al tempo il record di partite giocate. E infine Nikolaj, ancora in attività, unico però della famiglia ad aver giocato in Champions con una maglia diversa dal Levski, infatti dopo la stagione ’06-’07 con i bulgari, ci partecipò nel 2010/2011 con il Twente.

Alonso– Record più unico che raro per gli Alonso. Infatti non solo da nonno Imaz all’attuale Marcos Alonso, terzino del Chelsea, hanno giocato in Champions. Ma i tre della famiglia hanno tutti raggiunto la finale. Nello specifico Marcos Alonso Imaz fece parte del Real 5 volte consecutivamente campione del trofeo, dal ’56 al ’60. Papà Pena invece disputò una sola finale, contro lo Steaua Bucarest nel 1986. La partita, dopo lo 0-0 dei 120 minuti si trascinò fino ai rigori, dove su 4 penalty il Barcellona li sbaglia tutti. E infine Marcos Alonso Mendoza, per tutti Marcos Alonso, che come sappiamo ha vinto il trofeo quest’anno, nella finale contro il City.