• Tempo di lettura:2Minuti

Ancora un successo per il Manchester United che con la vittoria di oggi sigla la svolta vera e propria alla sua stagione.

Il cambio in panchina con Solskjaer al posto di Mourinho ha dato nuova linfa alla squadra che ha saputo solo vincere sotto la guida dell’allenatore norvegese.

I Red Devils hanno trovato un’anima che prima non avevano, un’anima racchiusa nelle esultanze di Dalot e Jones dopo le chiusure sugli avversari nel finale.

La vittoria è arrivata grazie a un gol nel primo tempo di Rashford imbeccato da una palla geniale di Paul Pogba: ottavo gol stagionale per il giocatore inglese che ha partecipato attivamente a 10 gol dello United nelle ultime 9 partite (5 gol e 5 assist).

Per Pogba invece si tratta del quarto assist fornito da quando Solskjaer è in panchina: totalmente un altro giocatore dal cambio di guida tecnica, e pensare che Mourinho l’ha tenuto in panchina per un consistente numero di partite.

Grande protagonista dell’incontro è stato David De Gea autore di un secondo tempo a dir poco incredibile riuscendo a salvare la propria squadra svariate volte grazie ad interventi prodigiosi.

Nel primo tempo invece non era arrivato neanche un tiro in porta da parte degli Spurs (prima volta stagionale), questo a dimostrazione della maggiore compattezza dei difensori dello United.

Il Totthenam dal canto suo fallisce l’ennesima prova di maturità. 

Sembra sempre possa fare il salto di qualità definitivo per poter lottare concretamente per il titolo ma puntualmente fallisce le partite che possono costituire una svolta in tal senso.

Il pareggio (e forse anche qualcosa in più) sarebbe stato meritato e lo testimoniano gli 11 tiri in porta della seconda frazione; tuttavia manca sempre come detto quella lucidità delle grandi squadre che hanno grandi ambizioni.

Lo United ha cambiato passo ma si può dire che da oggi inizia il suo nuovo campionato: è arrivata la conferma dei progressi fatti con Ole Gunnar Solskjaer con una vittoria contro una big e il quarto posto che fino a poche giornate fa sembrava un miraggio è là a 6 punti e settimana prossima c’è Arsenal-Chelsea…

È un nuovo United, è il vero United.

Alessio Maria Giannitti