• Tempo di lettura:2Minuti

Bella vittoria per l’Inter che trova il primo successo casalingo in campionato del 2019.

I nerazzurri hanno domato una Samp organizzata e volenterosa grazie ad un grande secondo tempo.

Importante la crescita nella seconda frazione di gioco di due giocatori come Perisic (autore dell’assist per D’Ambrosio) e Nainggolan (autore del gol del definitivo 2-1) che dopo mesi difficile stanno cercando la migliore condizione.

Un centrocampista come Radja deve dare qualcosa di più, oggi è stato decisivo soprattutto nel secondo tempo dopo essersi, nel primo, limitato all’ordinaria amministrazione. 

È naturale che ritrovare due giocatori del genere può dare la spinta decisiva alla squadra di Spalletti per tornare a gestire il terzo posto con serenità.

Non era facile oggi contro una Samp arrabbiata e motivata dopo la sconfitta casalinga contro il Frosinone.

I doriani hanno comunque fatto una partita onesta dando filo da torcere e spaventando l’Inter con il gol di Gabbiadini appena entrato in campo.

La vittoria tuttavia si può dire meritata per i nerazzurri che mettono dunque una bella pietra sul fuoco Icardi.

La questione che ha coinvolto l’argentino negli ultimi giorni poteva destabilizzare l’ambiente ma i giocatori si sono compattati e hanno dato una bella prova di carattere.

Sarà importante nei prossimi giorni trovare una soluzione che possa riavvicinare l’ex capitano alla squadra; inutile dire quanto possa essere importante il suo apporto per il proseguo stagionale.

Bene anche il neo capitano Handanovic, il quale si è fatto trovare pronto in più di una occasione; come al solito d’altronde.

I nerazzurri si sono così riportati a +4 dal Milan e dovranno cercare quantomeno di mantenere questo distacco fino al derby che si giocherà fra 4 giornate. Derby che potrebbe cambiare gli equilibri in zona Champions e con la Roma in agguato potrebbe essere un punto di svolta importante per la lotta al quarto posto con Atalanta e Lazio un po’ più defilate dopo i passi falsi di questo turno.

Alessio Maria Giannitti