• Tempo di lettura:3Minuti

A San Siro l’Inter di Simone Inzaghi ospita il Torino di Ivan Juric.

La partita finisce con la vittoria dei nerazzurri, per 1-0.

Il primo tempo si apre con un’ occasione per il Torino, dopo sei minuti dal fischio d’inizio: Singo serve Brekalo, che mette in mezzo un pallone sul quale Handanovic chiude in corner. Sul seguente calcio d’angolo, Bremer riesce a impattare con la sfera, ma la conclusione è troppo debole e si spegne tra le braccia del numero 1 nerazzurro.

Sul quarto d’ora c’è un’altra occasione per il Toro, ma Ola Aina la sciupa malamente, con una conclusione dalla lunga distanza che finisce sopra la traversa. Due minuti più tardi Pjaca manca il gol di un soffio con un destro a giro diretto verso il secondo palo.

L’Inter risponde colpo su colpo e infatti sul ventesimo Bastoni, servito da Dzeko, obbliga Vanja a un super intervento, spedendo il pallone in corner.

Sempre i nerazzurri si rendono protagonisti di un’ottima occasione poco più tardi: Lautaro serve Brozovic, che calcia senza creare troppi problemi al portiere granata. Alla mezz’ora arriva il vantaggio dell’Inter: un tacco di Brozovic serve Dumfries che, lasciato libero di tirare, fa partire una conclusione sulla quale Vanja non riesce ad arrivare. 1-0.

Dieci minuti dopo c’è un’ occasione per i nerazzurri di incrementare il vantaggio, sprecata: un’invenzione di Calhanoglu manda in porta Lautaro, che si libera della marcatura ed elude anche l’intervento di Vanja, ma in allungo non riesce a inquadrare la porta.

Il primo tempo si chiude quindi su risultato di 1-0 per i padroni di casa.

Il secondo tempo si apre con Aina che stoppa un pallone con un controllo non facile, ma viene chiuso da Dumfries. Sempre il nigeriano si rende protagonista poco più tardi di una bella incursione in area di rigore nerazzurra, ma perde il pallone al momento di servire un compagno.

Un’altra occasione per il Toro non viene sfruttata nel migliore dei modi: Sanabria appoggia per Bremer, ma il passaggio è troppo lento e viene agilmente intercettato dalla difesa di casa.

Poco dopo Lukic riesce ad anticipare prima Lautaro in campo aperto, poi toglie il pallone dai piedi di Brozovic e fa ripartire l’azione granata. Il Torino inizia a premere, ma pecca di precisione sotto porta: un tiro di Pjaca viene neutralizzato facilmente dalla difesa nerazzurra, complice anche la debolezza della conclusione.

Poco dopo, su calcio di punizione battuto da Lukic, Handanovic è costretto a rifugiarsi in corner.

Continua a premere il Torino e Warming, entrato al posto di Sanabria, mette in mezzo un pallone in area di rigore che obbliga Bastoni a chiudere in corner. A dieci minuti dalla fine c’è una grandissima occasione per il Toro, non concretizzata: da buona posizione Ansaldi calcia a rete, trovando la chiusura di Dumfries. Successivamente l’arbitro fischia fallo in attacco.

Cinque minuti dopo, Sànchez, imbeccato da Sensi, davanti a Vanja non inquadra la porta.

Dopo quattro minuti di recupero termina così la partita: l’Inter supera in casa il Torino per 1-0 e continua la sua fuga da capolista.

Formazioni:

Inter (3-5-2): Handanovic ©; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries (41 st. D’Ambrosio), Vidal (41 st. Sensi), Brozovic Calhanoglu (24 st. Vecino), Perisic (45 st. Dimarco); Dzeko, Lautaro Martinez (24 st. Sànchez)All. Simone Inzaghi

Torino (3-4-2-1): Vanja; Dijdij, Bremer ©, Buongiorno (20 st. Rodrìguez); Singo, Lukic, Pobega (20 st. Mandragora), Aina (31 st. Ansaldi); Brekalo (31 st. Praet), Pjaca; Sanabria (15 st. Warming)All. Ivan Juric

Reti: 29 pt. Dumfries (I). 

Ammonizioni: 20 st. Calhanoglu (I).

Seguici anche su www.persemprenews.it