• Tempo di lettura:2Minuti

Il Palermo è martoriato dal Covid come nessun’altra squadra professionistica. La società rosanero, questa mattina, ha comunicato che altri tre componenti dello staff, tra calciatori e addetti, sono risultati positivi al tampone molecolare effettuato nella giornata di ieri dopo che i test rapidi avevano dato esito positivo sospetto.

I positivi salgono così complessivamente a ventiquattro, un record assoluto: venti calciatori e quattro membri dello staff. I giocatori risultati positivi sono attualmente in quarantena ciascuno a casa propria, cercando di allenarsi ammesso che le condizioni fisiche lo consentano.

Tutti i calciatori del Palermo sono stati sottoposti a tre dosi di vaccino anti-Covid. Nei prossimi giorni saranno effettuati nuovi cicli di tamponi molecolari per monitorare l’evoluzione della carica virale nei giocatori e membri dello staff attualmente positivi. Per l’allenatore Silvio Baldini e il suo secondo Santana restano a disposizione una manciata di atleti che continuano ad allenarsi regolarmente, nel rispetto delle normative vigenti. In mezzo al focolaio, i “superstiti” rosanero si tolgono la mascherina soltanto in campo e continuano la preparazione grazie ad allenamenti individuali.

Il Palermo fa registrare il cluster più grande tra le società professionistiche, un record di cui la società siciliana avrebbe fatto volentieri a meno.

Per altri aggiornamenti sul Covid, seguici su Per Sempre News!