• Tempo di lettura:1Minuto

La Lazio ha travolto il Parma, rilanciandosi con vigore e forza per la zona Champions.

La squadra di Inzaghi, nonostante fosse priva di Immobile, ha prodotto gioco, creato occasioni, candidandosi come una contendente credibile e valida per il quarto posto.

Questa Lazio è stata scintillante e ha beneficiato del contributo di più effettivi. Luis Alberto è tornato sul tabellino dei marcatori e lo ha fatto nel migliore dei modi. La coppia Correa-Caicedo ha funzionato così come la zona nevralgica.

Teoricamente la Lazio sarebbe a due punti virtuali dalla Champions, ma il match contro l’Udinese va comunque giocato e vinto. La sosta andrà inevitabilmente a rimescolare le carte. L’Inter è in grossa difficoltà ma potrebbe ritrovare Mauro Icardi.

Ad aprile la Lazio sarà attesa da un fastidioso tour de force, che includerà il turno infrasettimanale, il recupero con l’Udinese e il ritorno di Coppa Italia contro il Milan, match decisivo per raggiungere la finale e poter vincere un trofeo.

La Lazio è chiamata pertanto a gestire al meglio tutti gli effettivi. Solo con il contributo di tutti potrà inseguire i due sogni, qualificazione in Champions e vittoria della Coppa Italia.