• Tempo di lettura:2Minuti

Si chiude con un’altra vittoria il 2018 della Juve, la diciassettesima nelle prime 19 di campionato (massimo storico per la nostra Serie A).

I bianconeri hanno battuto una bella Sampdoria che si conferma squadra organizzata e capace di esprimere un palleggio molto pulito, a tratti giocando molto bene.

La Juve, dopo aver dominato i primi 25 minuti e dopo essere subito passata in vantaggio con CR7, ha subito il ritorno blucerchiato; gli ospiti infatti hanno preso coraggio giovane una bella seconda parte  di primo tempo meritando il pareggio.

Nella seconda frazione però gli uomini di Allegri si sono risistemati e hanno meritato la vittoria.

Tanti episodi da Var: il pareggio su rigore della Samp (abbastanza dubbio), il vantaggio della Juve scaturito da un rigore contestato dato dall’arbitro e confermato dallo stesso dopo il controllo allo schermo del Var e il brivido finale per i bianconeri con il gol annullato a Saponara per un fuorigioco di rientro di cui nessuno se n’era accorto.

Questo il tweet polemico della Samp:

Il giornalista Giovanni Capuano si è espresso invece così:

Nelle complesso però l’arbitraggio può considerarsi corretto nonostante i dubbi sul primo episodio.

Seconda doppietta casalinga di Cristiano Ronaldo capace di trascinare i suoi anche quest’oggi, senza dubbio migliore in campo.

Il portoghese sfiora il record dei 50 gol segnati in un anno solare per l’ottavo anno consecutivo, un vero peccato considerando che il campione ex Real Madrid ne ha messi a referto 49.

Impossibile non citare Fabio Quagliarella: l’attaccante napoletano è riuscito a segnare per la nona partita consecutiva portandosi a – 2 dal record di Omar Batistuta, non uno qualunque.

In attesa del risultato del Napoli i bianconeri chiudono il girone d’andata con un vantaggio che, comunque vada, sarà consistente. Si va sempre di più nella direzione di un campionato quasi senza storia per quanto riguarda la vittoria finale. 

Ora per gli uomini di Allegri sarà necessario limare quelle piccole imperfezioni fatte vedere fino ad adesso perché da febbraio si inizia con le cose serie e l’Atletico è un avversario tutt’altro che comodo, anche per questa Juve.

Migliore in campo: Cristiano Ronaldo

Peggiore in campo : Ferrari

 

Alessio Maria Giannitti