• Tempo di lettura:4Minuti

Come in Serie A, anche in Premier League ci sono stati fratelli che hanno giocato per un periodo nella stessa squadra. La genetica difficilmente consegna due fratelli di talento, che riescono a giocare professionisti, figuriamoci due di alto livello o che hanno vinto qualcosa insieme. Eppure qualche caso c’è.

Parliamo di alcune coppie di fratelli che hanno giocato in Premier, alcune con successo, altre che sono state semplici comparse. Poi ci sono casi in cui un fratello era molto più forte dell’altro…

Gary e Phil Neville

Gary Neville era reputato un World-Class Player dall’ex compagno Peter Schmeichel. I due poi hanno rotto i rapporti quando quest’ultimo è passato al City. Celebre il mancato saluto di Gary Neville nel tunnel che porta dagli spogliatoi al campo. Il meno celebre Phil ha giocato con lo United fino ai 28 anni, ricoprendo un ruolo di prima riserva in più posizioni vista la sua duttilità. In cinque stagioni ha comunque superato le 40 presenze e ha vinto tantissimo sotto la guida di Sir Alex Ferguson.

Fabio e Rafael da Silva

Rafael è stato una buona riserva con lo United, giocando anche tanto nella stagione 2012/2013. Fabio è stato solo una comparsa con Ferguson e ha peregrinato nel calcio inglese. A 28 anni, i due gemelli giocano in Francia. Rafael con buoni risultati nel Lione, mentre Fabio è a poco approdato al Nantes.

Kolo e Yaya Toure

Entrambi hanno vestito la maglia dell’Arsenal, anche se Yaya in una partita non ufficiale, ma è al City che hanno davvero giocato assieme. I due fratelli ivoriani non erano di livello troppo dissimile. Il Kolo fino ai 30 anni era un ottimo centrale e una colonna dell’Arsenal, fermo restando che al City non ha fatto male.

Andre e Jordan Ayew

Andre ha avuto una buona carriera tra Marsiglia, Swansea e West Ham. Il ritorno allo Swansea non è stato positivo e adesso gioca nel Fenerbahce. Jordan è anche lui nazionale ghanese e ha giocato con il fratello sia al Marsiglia che allo Swansea. Adesso ha discreto spazio nel Crystal Palace. Entrambi sono figli di Abedi Ayew “Pelè”

Bradley e Shaun Wright-Phillips

Anche qui parliamo di due figli d’arte e il padre è stato uno dei migliori attaccanti del calcio inglese: Ian Wright. Carriere diametralmente opposte per i due. Shaun è stato protagonista a inizio millennio con City, Chelsea e poi City, giocando titolare e segnando un discreto numero di gol, nonostante sia un’ala. Bradley ha giocato poco con il fratello al City e ha peregrinato in serie inferiori. Giocano entrambi negli USA, ma è quest’ultimo adesso a fare la parte del leone, segnando tantissimo con i New York Red Bulls.

Martin e Marcus Olsson

I due gemelli svedesi di origini keniote hanno giocato assieme al Blackburn. Martin è nazionale svedese mentre Marcus era sostanzialmente un rincalzo e adesso gioca al Derby County.

Gary e Steven Caldwell

Dopo aver giocato nelle giovanili del Newcastle, i due fratelli scozzesi, entrambi difensori, si sono ritrovati al Wigan.

Shola e Sammy Ameobi

Shola ha disputato tantissime partite con l’Inghilterra under 21, per poi scegliere la Nigeria a 31 anni di età. Al Newcastle era noto per essere un attaccante bravo nelle sponde ma poco rapace sotto porta. Il fratello Sammy, che vanta qualche comparsata ai Magpies, segna anche molto meno…

DA MENZIONARE

Christian e Jonathan Benteke (Crystal Palace, 2016/17): Jonathan ha sostituito il più noto fratello Christian, disputando la sua unica partita in Premier

John Arne e Bjørn Helge Riise (Fulham, 2011/12): Entrambi hanno disputato una stagione al Fulham ma non sono mai entrati in campo contemporaneamente.

Rodney e Raymond Wallace, Stefan e Luke Moore, Alan e Stephen Quinn

 

Vincenzo Di Maso